ITINERARI - Cingoli - Balcone delle Marche - Cingoli - Uno dei Borghi più Belli d'Italia - Cingoli

Vai ai contenuti

Menu principale:

ITINERARI

 


LAGO DI CINGOLI. Invaso realizzato nel 1977 con la costruzione di una diga di sbarramento, costruita sul fiume Musone. Meta oramai quotidiana, nei mesi estivi, di turisti che possono trascorrere ore di piena armonia con la natura, prendere il sole in apposite spiagge, realizzate da operatori turistici, nonchè poter usufruire di imbarcazioni a noleggio per gite in acqua. Inoltre sono stati ultimati i lavori di sbancamento di vari sentieri panoramici intorno alla collina di Castreccioni, percorribili a piedi, in bici o a cavallo. Lungo il perimetro sono stati allestiti punti di avvistamento, gli itinerari prevedono anche delle piccole piazzole di sosta per pic nic. Alcuni percorsi sono suggestivi anche di notte, in quanto provvisti di illuminazione pubblica. E' stato inoltre inaugurato il 5 luglio 2008 un parco avventura accessibile a tutti, grandi e piccini (a partire dai due anni di età): il primo, in centro Italia, sospeso su di un torrente.
Il lago è facilmente raggiungibile da Cingoli;si procede percorrendo la provinciale in direzione Apiro per circa 5 chilometri, la strada lo costeggia.



GROTTE DI SANTA SPERANDIA. Sono le grotte dove visse la monaca benedettina Santa patrona di Cingoli nata a Gubbio e morta nella nostra città nel 1276. Per raggiungere le grotta percorrere la provinciale che da Cingoli porta a San Severino Marche, superata la località di Colcerasa, trovate un primo incrocio a sinistra che conduce a Macerata, circa 200 metri più avanti sempre sulla sinistra trovate un'altra stradina che sale, percorrerla per circa 5 chilometri e seguite le indicazioni. Naturalmente l'ultimo tratto è percorribile solo a piedi e il sentiero che porta alle grotte è ripido e con molti scalini.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu